Logos

"Logos, il mangiabuio"

“Logos (λόγος) è un termine che nella filosofia greca classica ha due significati, ‘pensiero’ e ‘parola’, che nel contesto culturale, etico e appunto filosofico dirotta queste due cose in una sola: il dialogo. Alla base di tutto, e al di fuori di qualsiasi precetto, dottrina o pensiero filosofico, esiste il dialogo. Dià, “attraverso” e logos, “discorso”. Ecco perchè potete osservare in basso a sinistra dell’opera, un omino attraversare un varco; perchè è appena giunto nel luogo in cui vogliate, ma prima di fare non potete sapere, che un dialogo vi porti. Inoltre, la bellezza di quella Artemide di Gabii mi ha lasciato intendere d’essere come un osservatore perenne sul bordo del nulla, se tendo a volere il mio daimon (…) superiore ad una preposta della Natura. Mi identifico qui in una statua enigmatica che ho rubato ad un quadro di De Chirico “Le Muse Inquietanti”. Uscito dal tunnel del dialogo, divenuto statua osservatrice della dea della Natura Selvaggia per eccellenza, ripongo la vostra attenzione al vero Logos; il demone che impetuoso nella sua ricerca trova la saggia dea da uno sprazzo cosmico che gli indica il limite di osservazione. (Contemplazione).

Dimensioni

50 x 70 x 1,5/cm

Tecnica

crilici, collage, spray su mdf (legno compressato)